Corso di preparazione PEKIT Lim (Lavagna interattiva multimediale)

Le certificazioni Pekit sono strutturate in base a regole e procedure condivise a livello nazionale e internazionale; sostengono la diffusione della cultura digitale come principio di Lifelong Learning digitale predisponendo percorsi formativi per soddisfare i fabbisogni formativi dei docenti  secondo il quadro di competenze EQF sviluppato da UNESCO 2011 (Unesco ICT Competence Framework for Teachers).

La certificazione Pekit LIM, progettata secondo quanto previsto dal framework europeo, fornisce gli strumenti per mettere ogni attore della Scuola digitale nelle condizioni di indirizzare il proprio contributo coniugando Saperi, Abilità, Certificazioni e Competenze.

 

Pekit LIM: riscrivere la “sceneggiatura” della lezione

La LIM è la trasposizione tecnologica dello strumento didattico utilizzato da sempre nell’istruzione che è per l’appunto la lavagna di ardesia.  “La lavagna interattiva multimediale (LIM) offre la possibilità di ibridare i contenuti digitali nella didattica frontale, modificando la “sceneggiatura” della lezione e trasformando lo spazio della classe in un ambiente di mixed reality, in cui digitale e analogico, virtuale e reale, convivono; la LIM diventa il punto di partenza e il punto di arrivo, le scelte metodologiche didattiche orbitano intorno a tale medium. La LIM è un portale in grado di trasportare l’apprendimento verso nuove dimensioni, dove la stessa conoscenza trova una propria struttura di fisicità e tangibilità, seppur virtuale, e dove lo stesso studente diventa un protagonista attivo, agisce alternando da una parte momenti di ricerca con momenti di rielaborazione interattiva e manipolativa, dall’altra momenti di sintesi con momenti di espansione cognitiva e creativa.

Il docente digitale: la didattica espressa con lo stesso linguaggio degli studenti

In una società sempre più tecnologica e multimediale è fondamentale per i docenti utilizzare la tecnologia per avvicinarsi agli alunni stessi, cercando di capire il loro mondo. La didattica tecnologica si basa proprio sul presupposto di usare i linguaggi più affini agli alunni per migliorare il processo di insegnamento – apprendimento.

La capacità e l’inventiva dei docenti nel rispondere alle sollecitazioni quotidiane che derivano da un’interazione attiva con gli alunni, costituiscono un presupposto irrinunciabile per un utilizzo propositivo della LIM, favorendo la costruzione di un apprendimento cooperativo e fortemente dinamico. Le opportunità offerte dalla tecnologia sono da considerarsi non soltanto in relazione allo sviluppo di specifiche conoscenze o abilità, ma a supporto dell’intero processo di insegnamento / apprendimento per l’acquisizione di competenze complesse, quelle richieste come la risoluzione dei problemi, lo sviluppo di congetture e dimostrazioni.

Pekit LIM: il percorso di formazione e certificazione

Il percorso formativo, strutturato nei tre moduli del Syllabus per la “certificazione Pekit LIM”, risulta efficiente nel preparare i docenti a progettare nuovi ambienti di apprendimento ed efficace nel formarli all’uso della lavagna interattiva multimediale, sperimentando percorsi innovativi e offrendo loro un’opportunità unica per integrare l’esperienza educativa con gli strumenti e le risorse che il software mette a disposizione.

L’innovazione delle pratiche educative è un processo di profonda trasformazione, per cui il docente necessita di essere sostenuto nella sua esperienza professionale.  Pekit LIM permette tutto questo! La certificazione PEKIT LIM ha l’obiettivo di riconoscere, grazie ad uno standard condiviso,  sia l’abilità nell’utilizzo degli strumenti  tipici della LIM,  sia la conoscenza delle norme minime sulla sicurezza e la gestione tecnica dello strumento tecnologico, sia la  competenza nella progettazione e condivisione  di artefatti tecnologici generati grazie alla LIM stessa,  volti ad una didattica interattiva, costruttiva e collaborativa, mirata a  garantire il successo formativo degli utenti fruitori.

La struttura dei tre moduli delinea un utilizzo ampio della funzionalità strumentale, metodologico e inclusivo, permettendo non solo l’acquisizione delle conoscenze e delle competenze strumentali, ma anche di saper progettare e realizzare attività didattiche strutturando scenari di apprendimento dove l’alunno diventa protagonista del suo processo di apprendimento. La potenzialità della LIM facilita processi positivi di tipo inclusivo in grado di riconoscere le specificità, le esigenze e le potenzialità di ciascun studente e l’uso valorizzato delle differenze individuali.

 

La certificazione PEKIT LIM

La certificazione Pekit LIM è strutturata mediante un solo esame basato su domande a risposta multipla e su simulazioni reali di OpenBoard, software che sostituisce il precedente Open-Sankoré 2.0. OpenBoard è un software open source multipiattaforma per LIM compatibile con qualsiasi dispositivo e progettato per l’uso nelle scuole e nelle università.

L’esame PEKIT LIM comprende argomenti dei seguenti tre moduli:

MODULO 1: Competenza strumentale

Il Syllabus del modulo 1 è stato pianificato con contenuti relativi alle caratteristiche e tipologie della LIM come Hardware e Software. I contenuti sono suddivisi per categorie:

  • La LIM: caratteristiche e tipologie
  • Le norme di sicurezza
  • Il software della LIM e le sue funzioni

MODULO 2: Competenza didattica – educativa

Il Syllabus del modulo 2 prende in esame l’aspetto pedagogico della LIM nel contesto didattico educativo e metodologico.

  • Uso didattico della Lavagna Interattiva Multimediale
  • Uso della LIM per potenziare i processi di insegnamento- apprendimento
  • Esempi di lezione con la LIM

MODULO 3: LIM e inclusione

La sfida del Modulo 3 risiede nel riuscire a implementare modi d’uso della LIM che risultino vantaggiosi per alunni DSA e/o BES e che, allo stesso tempo potenzino la partecipazione degli stessi all’attività dell’intero gruppo classe.

  • La scuola è di tutti
  • Le ICT e la didattica inclusiva
  • Didattica inclusiva con la LIM

 

Il corso di formazione sull’uso didattico della LIM

Significativi risultano i modelli pedagogico-didattici che il percorso previsto propone. Tutte le strategie si inseriscono in un processo che vedono docente e alunno coinvolti come attori. 

 

La LIM, configurata come un “tavolo di montaggio della conoscenza” (G.Biondi,  A scuola con la Lavagna Interattiva Multimediale, GIUNTI 2007)   media una negoziazione e una produzione dialogica dei contenuti, innescando un cambia­mento che va verso una classe interattiva, inserita in un più ampio e graduale ripensamento metodologico che coinvolge il docente, la struttura dell’ambiente di apprendimento e le modalità di insegnamento.

Vista in quest’ottica, il percorso formativo con il conseguimento della Pekit LIM fa sì che il docente sarà in grado di:

  • integrare nella didattica quotidiana un’ampia varietà di linguaggi, codici, modalità comunicative ed espressive;
  • pianificare attività didattiche che prevedono l’uso della LIM;
  • reperire ed utilizzare risorse e strumenti digitali nella didattica in classe con la LIM;
  • integrare la LIM nella conduzione delle attività didattiche, nell’interazione con e tra gli studenti;
  • saper individuare gli elementi di innovazione e criticità;
  • Inventare, sperimentare e diffondere modalità e strategie didattiche innovative e inclusive.

la certificazione Pekit LIM consente al docente l’acquisizione di competenze specifiche, che in quanto certificazione formale interessa la reale verifica delle conoscenze, delle abilità e delle competenze per costruire un linguaggio comune e un sistema di riferimento per la scuola del futuro.

La certificazione Pekit LIM può essere acquisita da chiunque voglia attestare le competenze dell’uso didattico della LIM.

PEKIT LIM: i tre livelli di formazione

Sono previsti tre livelli di formazione. Il riconoscimento di ore di formazione è dettagliato come segue:

  1. livello base – 150 ore
  2. livello intermedio –  200 ore
  3. livello avanzato –  300 ore

Ciascuno dei percorsi prevede il rilascio di un attestato di aggiornamento riportante il numero delle ore, ed il codice univoco che ne attesta la validità.