Corso per montatore aeronautico

Percorso Formativo Corso Per Montatore Aeronautico
Descrizione Ambito L’aerospazio è un settore ad alto contenuto tecnologico, nel quale gli investimenti in ricerca e sviluppo rappresentano una quota elevata del fatturato. L’importanza di questa filiera per una regione non deriva solo dal contributo che può dare in termini di addetti e valore aggiunto, ma dal fatto che integra e promuove lo sviluppo di competenze, processi e tecnologie vitali per l’economia nel suo complesso. Gli sforzi del settore aerospaziale per garantire il raggiungimento dei rigidi standard richiesti sviluppano tecnologie che spesso sono trasferite ad altri comparti produttivi; le necessità delle imprese stimolano ricerca e sviluppo nelle Università. Oggi la Puglia rappresenta una delle regioni italiane in cui è più consistente la presenza di attività industriali aerospaziali, in termini sia di insediamenti che di addetti. Può vantare una riconosciuta capacità manifatturiera e interessanti attività di ricerca. Gli occupati diretti complessivi sono più di 3.700. Il giro d’affari si attesta, nel 2007, attorno ai 700 milioni di euro. In virtù di questi numeri, la Puglia ha un peso non trascurabile sul totale nazionale (circa il 10%) sia per occupazione che per fatturato. Il settore aerospaziale pugliese ha sperimentato una fase di crescita negli ultimi anni (Fonte: Quaderno ARTI n.3).
Descrizione Figura Il Tecnico aeronautico svolge diverse attività a seconda che operi presso gli hangar o nei laboratori, e che intervenga sulla cabina degli aeromobili o sulla struttura. Nel primo caso provvede all’ispezione e all’individuazione delle parti da riparare, alla loro rimozione e reintegrazione; deve quindi conoscere completamente l’aeromobile e le sue parti. Il Tecnico operante nelle officine si occupa della riparazione dei singoli pezzi smontati, ed ha dunque una conoscenza approfondita dei singoli pezzi che compongono l’aeromobile. Chi interviene sulla cabina si occupa della manutenzione della cosiddetta cellula, cioè dell’ambiente dove alloggiano i passeggeri. Il Tecnico strutturalista infine provvede alla manutenzione e alla riparazione delle lamiere.
Obiettivi di Apprendimento Il corso consente di formare un operatore in grado di svolgere attività di assemblaggio di strutture aeronautiche, mediante l’ausilio di attrezzatura specifica, e la corretta interpretazione della documentazione produttiva.
Livello di Complessita Tecnico
Durata (in ore) 120
Prerequisiti d’ingresso Titolo di Istruzione Secondaria Superiore o almeno tre anni di esperienza lavorativa nell’attività professionale di riferimento.Al momento dell’assunzione di un Tecnico aeronautico vengono testati la preparazione tecnica e la propensione all’apprendimento.
Il Tecnico deve avere una buona conoscenza della lingua inglese, per la comprensione della manualistica. A seconda di dove opera acquisisce poi sul campo una formazione professionale specifica.
Contenuti Formativi 1. PREVENZIONE E SICUREZZA SUL LAVORO
2. AMBIENTE E SVILUPPO SOSTENIBILE
3. INFORMATICA DI BASI
4. INGLESE DI BASE E INGLESE TECNICO
5. AERODINAMICA: STRUTTURA ED IMPIANTI DEL VELIVOLO
6. CARATTERISTICHE DEI MATERIALI AERONAUTICI
7. PROCEDURE AERONAUTICHE E NORMATIVA, DISEGNO MECCANICO E TOLLERANZE DIMENSIONALI
8. STRUMENTI DI LAVORO, FASI DI LAVORAZIONI E MONTAGGIO, SCALI DI ASSEMBLAGGIO, PRINCIPALI ORGANI DI COLLEGAMENTO
9. QUALITA’ E CONTROLLO DI PROCESSO
Modalità Valutazione Finale degli Apprendimenti La valutazione degli apprendimenti deve essere coerentemente strutturata in funzione delle competenze (conoscenze e capacità) che si vogliono rendere evidenti. I ruoli impegnati nella valutazione degli apprendimenti sono:
– un esperto dei contenuti formativi sviluppati all’interno del corso (individuato tra i docenti del percorso formativo);
– un esperto di progettazione formativa, di norma è colui che ha provveduto a progettare ed erogare il percorso formativo (può essere individuato in un rappresentante dell’agenzia formativa).La prova di valutazione potrà fare riferimento a due tipologie:
– prova teorica (test a risposta multipla, questionari di apprendimento, ecc.)
– prova tecnico-pratica (simulazioni, role playing, ecc.)
In funzione dei contenuti formativi sviluppati all’interno del percorso formativo dovrà strutturata la prova di valutazione finale.
Preliminarmente alla prova di valutazione vanno identificati gli indicatori da osservare e le loro modalità di messa in trasparenza in riferimento della prova valutazione.
E’ necessario altresì prevedere e indicare la durata della prova. Tale durata deve essere compresa in un range che va dalle 2 alle 5 ore in funzione della complessità della prova.
Attestazione finale Attestato di Frequenza con profitto
Fabbisogno Occupazionale Le tendenze occupazionali per la figura professionale del Tecnico aeronautico sono nell’immediato in crescita, e comunque legate all’andamento del mercato nel lungo periodo. Tale figura professionale è comunque molto richiesta dalle aziende operanti nel Distretto Aeronautico di Brindisi, ma non trova la relativa offerta di lavoro: mancano le risorse umane in possesso di tali competenze.
Note

 

Codici ISTAT correlati al percorso formativo

Codice Descrizione
3.1.6.2.3.1 tecnico aerospaziale