Corso Web 2.0 e Social Media Marketing

Percorso Formativo Corso Web 2.0 E Social Media Marketing
Descrizione Ambito Il Social Media Marketing è quella branca del marketing che si occupa di generare visibilità su social media, comunità virtuali e aggregatori 2.0. Il Social Media Marketing racchiude una serie di pratiche che vanno dalla gestione dei rapporti online (PR 2.0) all’ottimizzazione delle pagine web fatta per i social media (SMO, Social Media Optimization). Il termine viene, infatti, comunemente usato per indicare la gestione della comunicazione integrata su tutte le diverse piattaforme che il Web 2.0 ha messo e mette continuamente a disposizione (siti di social networking, foto video e slide sharing, comunità 2.0, wiki, etc.). La caratteristica di queste piattaforme è che la proprietà delle stesse non è dell’azienda (o persona) che intende instaurare tali relazioni. Il fine del social media marketing è quello di creare conversazioni con utenti/consumatori. L’azienda, attraverso il proprio corporate blog o siti di social networking, è infatti abilitata ad una relazione 1:1 che avvicina mittente e destinatario. Un esempio comune di social media marketing è l’azione di marketing virale che si compie su YouTube o altri siti di Video sharing. L’azienda, dichiarando o meno la propria reale identità, pubblica un contenuto interessante e/o divertente con l’obiettivo di generare “hype” e diffusione dello stesso. Tramite il passaparola spontaneo tra utenti si produce un effetto virale che porta sempre più persone a visionare il video e, dunque, a far sì che il messaggio raggiunga più utenti/consumatori possibile. Il social media marketing si differenzia da ogni altro tipo di marketing perché permette alle aziende e ai clienti di interagire e commentare; un sistema sostanzialmente nuovo di ottenere feedback e consigli. Questo aspetto rappresenta una novità rispetto al marketing tradizionale che relega spesso il consumatore a mero spettatore che guarda la pubblicità. Il social media marketing su Internet offre ai consumatori una voce: il contenuto da solo non basta le aziende devono sapere interagire. Le reazioni dei consumatori a questa innovazione nel marketing è ancora oggetto di studio e costituisce una sfida rispetto a modalità di relazione più tradizionali, nelle quali per gli utenti non era possibile proporre commenti, ma solo fare delle domande.
Descrizione Figura L’esperto di social media marketing deve penetrare nella psicologia del consumatore per far sì che resti affezionato ad un determinato prodotto, o marca di prodotti, che si intende commercializzare e diffondere sul mercato. Tra le sue prerogative rientrano l’ideare, il gestire e condurre campagne di marketing online; dunque individuare il target specifico per un determinato prodotto e valutare i potenziali vantaggi del commercio elettronico in relazione ad una determinata strategia di comunicazione e promozione.recepisce le istanze del cliente, se ne fa interprete e, in base alle risorse a disposizione, escogita le soluzioni che risultano più vantaggiose. In base al tipo di utenza di un sito e ai bisogni di essa, l’esperto procederà ad ideare programmi di comunicazione ad hoc. Ecco i suoi compiti principali: – raccolta di dati e informazioni di importanza strategica; – individuazione di uno specifico target; – gestione delle relazioni col cliente ma anche con altri interlocutori (service providers, istituti di indagini di mercato, utenti del sito ecc…); – progettazione di una campagna ondine; – direzione delle varie operazioni di acquisto e vendita previste per una determinata campagna; – attività di coordinamento delle varie competenze e risorse tecniche necessarie ad una campagna; – assistenza tecnica, oltre che al cliente, anche agli utenti del sito; – contribuire alla formazione del brand awareness, ovvero coscienza del marchio; – porre le basi per un rapporto di fiducia e curiosità da parte dell’utente del sito. L’esperto di marketing online dovrà inoltre aver cura di: – valutare attentamente i contenuti esposti nel sito; – fare in modo di mantenerli costantemente aggiornati; – curare la visibilità e l’accessibilità del sito.
Obiettivi di Apprendimento Il corso fornisce tutte le indicazioni teoriche e pratiche necessarie a gestire in autonomia tutte le azioni di comunicazione e marketing nel web attuale.
L’obiettivo è di portare i partecipanti a conoscere a fondo le opportunità del web com’è oggi e a utilizzare con il massimo profitto i più efficaci strumenti di web marketing attualmente esistenti.
Una campagna ben pianificata ed eseguita di social media marketing porta all’azienda numerosi benefici:
• creazione e consolidamento nel tempo di relazioni dirette e costanti con clienti, partner e fornitori;
• stimolazione e recepimento di feedback sui prodotti/servizi e in generale sulle attività dell’azienda;
• coinvolgimento attivo di clienti, partner e fornitori su idee, progetti, offerte, attività
maggiore persuasività e targettizzazione dei messaggi, che vengono accolti in modo più personale e stimolante;
• maggiori probabilità di fidelizzazione dell’utente;
apertura di canali efficaci e diretti di customer satisfaction;
• nel B2B, possibilità di aprire relazioni con responsabili aziendali difficilmente raggiungibili mediante altri canali di contatto.Al termine del corso i partecipanti imparano a:
• utilizzare il web attuale per promuovere al meglio l’azienda e i suoi prodotti;
• pianificare e gestire correttamente con successo una campagna di social media marketing a vantaggio della propria azienda;
• misurare i risultati e impostare le azioni correttive per migliorare i risultati.
Livello di Complessita Tecnico
Durata (in ore) 60
Prerequisiti d’ingresso Titolo di Istruzione Secondaria Superiore o almeno tre anni di esperienza lavorativa nell’attività professionale di riferimento.Indispensabili poi sono:
– doti comunicative e relazionali;
– capacità di lavorare in gruppo;
– sensibilità estetica che consenta di rendere il prodotto mediale di piacevole frequentazione per gli utenti.
Contenuti Formativi 1. PARTE INTRODUTTIVA
I fondamenti teorici del social media marketing e del marketing nel Web 2.0
• I limiti del web marketing tradizionale
• Il Web 2.0: caratteristiche e opportunità.
Il marketing nel Web 2.0 e il social media marketing: cosa sono e che vantaggi portano al marketing e alla comunicazione d’impresa.
• I fondamenti del social media marketing: persone/canali/contenuti.
• Principali forme di marketing non convenzionale: viral/buzz marketing, community/tribal marketing, marketing esperienziale, guerrilla marketing, ecc.
• Le competenze generali necessarie per operare nel social media marketing e nel Web 2.0.
• Le caratteristiche che deve avere una campagna di social media marketing per essere efficace.2. PARTE TEORICA
Le persone
• Costruire il proprio profilo: cosa fare e cosa evitare.
• Costruire una rete di relazioni: come scegliere i contatti nei vari social network.
• Come aprire e mantenere un rapporto diretto con i contatti.
• Esempi di azioni vincenti e di azioni sconvenienti.I canali
• Scegliere i canali adatti alle proprie esigenze di comunicazione/marketing.
• Le caratteristiche comunicazionali di ciascun social media.
• La teoria dei nodi e le caratteristiche funzionali di ciascun social media.
• Individuare le aree più interessanti di ciascun canale e in generale nel Web 2.0.I contenuti
• Le caratteristiche generali dei contenuti vincenti nel social media marketing.
• Scegliere e modulare i contenuti per il social media marketing e il Web 2.0: tecniche.
• Adattare i contenuti a ciascun canale: tecniche.
• Articolare i contenuti in modo da renderli più stimolanti per gli utenti.
• Dare la massima visibilità a ciascun contenuto: tecniche.Le conversazioni
• Avviare o introdursi nelle conversazioni più interessanti: tecniche
• Gestire conversazioni, commenti e feedback nel social media marketing: tecniche.
• Gestire i dissensi o le critiche: tecniche.
Il monitoraggio permanente
• Individuare le aree calde del Web 2.0 e dei social network: tecniche e strumenti.
• Monitorare la web reputation: tecniche e strumenti.
• Valutare gli esiti delle azioni di social media marketing: tecniche e strumenti.3. PARTE TECNICA
Si spiegano le principali tecniche di gestione di Facebook, Google+, Twitter, LinkedIn, YouTube, siti di social news, Flickr, FourSquare, blog e altri social network. Vengono effettuate varie esercitazioni miranti ad applicare ciascuna tecnica al contesto di riferimento in cui ciascun partecipante opererà. Specificamente si analizzeranno le situazioni operative più tipiche e si applicheranno le tattiche e le azioni più valide per effettuare una comunicazione di marketing efficace.
Modalità Valutazione Finale degli Apprendimenti La valutazione degli apprendimenti deve essere coerentemente strutturata in funzione delle competenze (conoscenze e capacità) che si vogliono rendere evidenti. I ruoli impegnati nella valutazione degli apprendimenti sono:
– un esperto dei contenuti formativi sviluppati all’interno del corso (individuato tra i docenti del percorso formativo);
– un esperto di progettazione formativa, di norma è colui che ha provveduto a progettare ed erogare il percorso formativo (può essere individuato in un rappresentante dell’agenzia formativa).La prova di valutazione potrà fare riferimento a due tipologie:
– prova teorica (test a risposta multipla, questionari di apprendimento, ecc.)
– prova tecnico-pratica (simulazioni, role playing, ecc.)
In funzione dei contenuti formativi sviluppati all’interno del percorso formativo dovrà strutturata la prova di valutazione finale.
Preliminarmente alla prova di valutazione vanno identificati gli indicatori da osservare e le loro modalità di messa in trasparenza in riferimento della prova valutazione.
E’ necessario altresì prevedere e indicare la durata della prova. Tale durata deve essere compresa in un range che va dalle 2 alle 5 ore in funzione della complessità della prova.
Attestazione finale Attestato di Frequenza con profitto
Fabbisogno Occupazionale L’esperto di social media marketing può esercitare la sua professione in contesti lavorativi differenti. In qualità di consulente libero professionista potrà disporre o meno di uno studio dove ricevere, assieme ai suoi collaboratori, i potenziali clienti. Al contrario, se sceglierà di mettere al servizio di un’unica impresa la propria professionalità, il suo lavoro si svolgerà per lo più nella sede stessa dell’azienda. Nel primo caso, si tratterà, senz’altro di un’occupazione che richiede flessibilità e adattamento alle richieste e ai ritmi del committente; ugualmente saranno prevedibili spostamenti frequenti presso clienti eventuali o effettivi. Quello della pubblicità online è, indubbiamente, un mercato in forte ascesa destinato in breve ad una sempre più ampia diffusione. Attualmente le aziende maggiormente presenti in rete sono quelle legate al mondo della finanza, delle telecomunicazioni e dell’informatica mentre i gruppi operanti nel campo della moda, abbigliamento e automobile stentano ancora ad inserirsi in questo nuovo circuito di comunicazione. Ma gli esperti ipotizzano che sia solo una questione di tempo per cui si rende necessario da parte di chi opera nel marketing online un perfezionamento delle strategie di comunicazione, tanto dal punto di vista tecnico e dell’immagine quanto da quello dell’assistenza al cliente. In sostanza, le imprese che decidono di fare comunicazione in rete, qualora non siano adeguatamente attrezzate al loro interno, necessitano in primo luogo di sottrarsi alle questioni di natura più strettamente tecnologica per essere “tranquillizzate” sull’effettiva efficacia del nuovo media attraverso un’adeguata consulenza strategica. Questo esperto insieme ai suoi collaboratori, dovrà muoversi, dunque, su questi due fronti: affinamento degli strumenti tecnici e una sempre più raffinata, dal punto di vista delle strategie di impresa, assistenza al cliente.
Note Riferimento Repertorio delle Figure Professionali della Regione Lazio “Tecnico commerciale-marketing” .