Corso Patente Europea del Computer IMAGE EDITING

Patente Europea del Computer IMAGE EDITING

Percorso Formativo Patente Europea Del Computer Image Editing
Obiettivi di Apprendimento L’obiettivo del programma ECDL IMAGE EDITING è di contribuire alla specializzazione informatica per elaborare immagini, applicare effetti e preparare le immagini per la stampa o per la pubblicazione attraverso l’utilizzo del programma Adobe Photoshop.
Livello Intermedio
Durata (in ore) 50
Prerequisiti d’ingresso Giovani da 17 a 29 anni sulla base dell’analisi degli obiettivi di crescita professionale e delle potenzialità.
Alfabetizzazione informatica.
Contenuti Formativi • Concetti di base
• Catturare immagini
• Utilizzare gli applicativi
• Lavorare con le immagini
• Disegnare, colorare
• Pubblicare
• Funzioni avanzate
(Rif. Syllabus ver. 2.0)
Modalità Valutazione Finale degli Apprendimenti La Certificazione ECDL ImageEditing si ottiene superando una sola prova d’esame erogata in modalità manuale e utilizzando, come image editor, un qualsivoglia applicativo reso disponibile dal Test Center (ad esempio:Adobe Photoshop, Corel Paint Shop Pro, GIMP).
Il Test d’esame può essere sostenuto presso un qualsivoglia Test Center DIDASCA accreditato ImageEditing.
Si compone di 32 domande (per ciascuna risposta corretta il candidato ottiene uno o due punti).
La soglia di superamento è del 75% (il candidato deve raggiungere un punteggio di almeno 27 punti sul totale di 36).
La durata dell’esame è di 45 minuti.
Il Test viene valutato dall’Esaminatore certificato ECDL Core dall’AICA.
Attestazione finale Attestato di Frequenza con profitto
Note Attestazione
Normativa di riferimento l sistema di certificazione delle conoscenze informatiche sviluppato in Europa dal CEPIS e, in Italia, gestito da AICA, ha dato e continua a dare un notevole contributo all’innovazione culturale e tecnologica del sistema Paese, quale strumento atto a garantire qualità al sistema di sviluppo delle risorse umane, ampia riconoscibilità internazionale delle competenze acquisite e rispondenza alle esigenze di semplificazione delle procedure operative come presupposto di competitività e miglioramento della qualità dei servizi.Tale sistema risponde pienamente al modello di strumento indicato dalla Normativa Europea e dalla Normativa Nazionale per la validazione delle competenze acquisite nel settore ICT.
Sulla base di tale normativa le Certificazioni Informatiche Europee trovano esplicito riconoscimento nei Protocolli d’Intesa stipulati tra le Amministrazioni Pubbliche e AICA.